Blog Sicily Tourist - SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -

SicilyTourist Il Portale del Turismo in Sicilia
Select your language:
Vai ai contenuti

IL NUOVO MODO DI FARSI LE VACANZE A SBAFO

SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -
Pubblicato da in Eventi · 31 Luglio 2019
Di professione fa l'influencer, ha deciso di passare le vacanze in Sicilia ed ha pensato bene di sfruttare la sua popolarità social per fare affari. Più precisamente, per avere una cena gratis da un ristorante di Mazara del Vallo, molto noto, in cambio di pubblicità sul proprio profilo. Peccato che la risposta sia stato un secco "no grazie", prima abbastanza piccato, poi dai toni più pacati ma comunque decisi.



La protagonista della storia si chiama Valentina Pivati, su Instagram ha 176mila follower ed è un’influencer, con un passato televisivo da "Uomini e Donne" di Maria De Filippi. La Pivati ha contattato il proprietario del ristorante di Mazara per chiedere di essere ospitata per una cena in cambio di pubblicità sui social.

"Io vi sponsorizzo sul mio profilo Instagram e voi mi offrite la cena".
Potrebbe riassumersi così la richiesta a un NOTO ristorante di Mazara del Vallo  di Valentina Privati, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, famosa - o quasi - per essere stata la scelta di Marino Catanzaro (tronista).

Ecco il testo
"Buonasera, mi chiamo Valentina Pivati  - ha scritto in un post destinato al ristorante - e grazie ad un programma televisivo sono cresciuta sulla piattaforma social, in particolare su Instagram, iniziando così un lavoro di influencer. Ad agosto sarò in Sicilia e mi chiedevo se vi interesserebbe, in cambio di pubblicità, ospitare me ed il mio compagno per una cena. In attesa di una vostra risposta porgo cordiali saluti. Valentina".

L'uomo però, ha rifiutato la proposta in maniera piuttosto brusca, rispondendo così: “Il nuovo modo per farsi le vacanze a sbafo”.





Nessun commento

eXTReMe Tracker

Segnala Sicily Tourist ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

I NOSTRI PARTNER UFFICIALI:
Privacy Policy
Torna ai contenuti