Blog Sicily Tourist - SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -

SicilyTourist Il Portale del Turismo in Sicilia
Select your language:
Vai ai contenuti

Busiate con pistacchi e gamberi

SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -
Pubblicato da in Ricette Siciliane ·
Questa ricetta combina tre elementi che sono una tipica espressione della cultura e tradizione gastronomica siciliana. Le busiate sono un formato di pasta fresca tipico di Trapani a forma di sottili fettuccine attorcigliate su se stesse per formare dei tubicini, in cui il sugo tende a raccogliersi. Il loro nome deriva dal buso, un ferro utilizzato per dare la forma a questa pasta, attorcigliandola intorno. I gamberi fanno ricordare il mare, grossi teneri e carnosi, questi pescati in sicilia non hanno niente a che fare con quelli che troviamo nei supermercati. Infine il pistacchio, verde e saporito ci fa ricordare le influenze arabe che hanno contribuito ad arricchire questa regione.



Ingredienti per 4 persone
Busiate 600 gr
Gamberi freschi 300g
Pistacchi sgusciati 100g
Acciughe 1
Zenzero q.b.
Peperoncino q.b.
Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
Sale q.b.

Procedimento:
Per prima cosa, prendete i gamberi, eliminando la testa ed il budellino nero. Poi sciacquateli sotto l’acqua corrente.
Prendete una padella e aggiungete un filo di olio extra vergine di oliva, un peperoncino e aggiungete un filetto di acciuga. Fate soffriggere l’acciuga facendola sciogliere nell’olio caldo, poi nell’olio così insaporito fate saltare i gamberi giusto per un paio di minuti. Spolverate con lo zenzero grattugiato.
Riempite una pentola di acqua e portate a bollore. Quando sarà giunta a bollore, aggiungete una presa di sale e poi le busiate. Fate cuocere le busiate per i minuti necessari. Assaggiate e quando saranno pronte scolatele e versatele direttamente nella padella dove sono presenti i gamberi. Aggiungete il pesto di pistacchio e un paio di cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Fate saltare le busiate nel sugo per un paio di minut Questa ricetta combina tre elementi che sono una tipica espressione della cultura e tradizione gastronomica siciliana. Le busiate sono un formato di pasta fresca tipico di Trapani a forma di sottili fettuccine attorcigliate su se stesse per formare dei tubicini, in cui il sugo tende a raccogliersi. Il loro nome deriva dal buso, un ferro utilizzato per dare la forma a questa pasta, attorcigliandola intorno. I gamberi fanno ricordare il mare, grossi teneri e carnosi, questi pescati in sicilia non hanno niente a che fare con quelli che troviamo nei supermercati. Infine il pistacchio, verde e saporito ci fa ricordare le influenze arabe che hanno contribuito ad arricchire questa regione.
Per prima cosa, prendete i gamberi, eliminando la testa ed il budellino nero. Poi sciacquateli sotto l’acqua corrente.
Prendete una padella e aggiungete un filo di olio extra vergine di oliva, un peperoncino e aggiungete un filetto di acciuga. Fate soffriggere l’acciuga facendola sciogliere nell’olio caldo, poi nell’olio così insaporito fate saltare i gamberi giusto per un paio di minuti. Spolverate con lo zenzero grattugiato.
Riempite una pentola di acqua e portate a bollore. Quando sarà giunta a bollore, aggiungete una presa di sale e poi le busiate. Fate cuocere le busiate per i minuti necessari. Assaggiate e quando saranno pronte scolatele e versatele direttamente nella padella dove sono presenti i gamberi. Aggiungete il pesto di pistacchio e un paio di cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Fate saltare le busiate nel sugo per un paio di minut Questa ricetta combina tre elementi che sono una tipica espressione della cultura e tradizione gastronomica siciliana. Le busiate sono un formato di pasta fresca tipico di Trapani a forma di sottili fettuccine attorcigliate su se stesse per formare dei tubicini, in cui il sugo tende a raccogliersi. Il loro nome deriva dal buso, un ferro utilizzato per dare la forma a questa pasta, attorcigliandola intorno. I gamberi fanno ricordare il mare, grossi teneri e carnosi, questi pescati in sicilia non hanno niente a che fare con quelli che troviamo nei supermercati. Infine il pistacchio, verde e saporito ci fa ricordare le influenze arabe che hanno contribuito ad arricchire questa regione.



Nessun commento


eXTReMe Tracker

Segnala Sicily Tourist ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

I NOSTRI PARTNER UFFICIALI:
Privacy Policy
Torna ai contenuti