Blog Sicily Tourist - SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -

SicilyTourist Il Portale del Turismo in Sicilia
Select your language:
Vai ai contenuti

Crispelle di riso di San Giuseppe

SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -
Pubblicato da in Ricette Siciliane · 16 Marzo 2019


Ingredienti Per circa 60 crispelle di riso
riso per minestre 500 g
Latte 500 g
Latte (per il lievito) 50 g
Acqua 500 g
Sale 1 cucchiaino
Scorza d’arancia (grattugiata) 2
Farina 00 250 g
Lievito di birra fresco 25 g
Olio di semi di arachide (per friggere) q.b.
Per la copertura al miele
Miele di agrumi   200 g  
Succo d’arancia   50 g  
Baccello di vaniglia   mezza bacca  
Zucchero a velo   q.b.



Preparazione:
Fate bollire l’acqua con i 500 g di latte dove avrete aggiunto il sale e la scorza grattugiata delle arance.
Versatevi il riso e, mescolando spesso, fate cuocere fino a quando il liquido sarà completamente assorbito e il riso ben cotto, anzi quasi scotto (se serve aggiungete altra acqua bollente)!
Spegnete e lasciate raffreddare.
Sciogliete il lievito nei 50 g di latte rimanenti (a temperatura ambiente).
Aggiungetelo al riso, quindi unite la farina e amalgamate bene con le mani.
Coprite con la pellicola e lasciate riposare l’impasto per circa due ore.
Nel frattempo preparate il miele. Riscaldatelo con il succo d’arancia fino a renderlo fluido e infine unite la vaniglia. In mancanza di succo d’arancia andrà bene dell’acqua.
Trascorse le due ore sistemate una parte dell’impasto su un tagliere, o un vassoio, in una striscia alta un centimetro circa e larga quanto la lama di un coltello o poco meno.
Riscaldate almeno tre dita di olio in una padella profonda, l’olio non dovrà essere bollente, ma dovrà sfrigolare leggermente attorno alle crispelle di riso.
Con il coltello separate una crispella larga un cm circa e spingetela nell’olio.
Procedete così con tutte le crispelle di riso, friggendone poche per volta. Fatele dorare bene e scolatele man mano su della carta assorbente da cucina.
Versate il miele sulle vostre crispelle di riso, quindi servitele spolverizzando anche con un po’ di zucchero a velo!

NB:Come tutti i fritti anche le crispelle di riso sono buone fritte e mangiate. In particolare queste, il giorno dopo sono buone si, ma non hanno niente a che vedere con quelle appena preparate!




Nessun commento

eXTReMe Tracker

Segnala Sicily Tourist ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

I NOSTRI PARTNER UFFICIALI:
Privacy Policy
Torna ai contenuti