Blog Sicily Tourist - SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -

SicilyTourist Il Portale del Turismo in Sicilia
Select your language:
Vai ai contenuti

Al via Treni storici del gusto in Sicilia

SicilyTourist - Il Portale del Turismo in Sicilia -
Pubblicato da in Eventi · 12 Aprile 2019
L'iniziativa, che lo scorso hanno ha fatto registrare oltre 10 mila presenze, è "I treni storici del gusto 2019", un progetto realizzato dalla Regione Siciliana in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato e la partnership di Slow Food Sicilia. A presentarla stamane a Catania sono stati il Presidente della Regione Nello Musumeci, il direttore generale della Fondazione Ferrovie dello Stato Luigi Francesco Cantamessa e l'assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo.



Il progetto, al quale collaborano anche Slow Food Sicilia e Fce Ferrovia Circumetnea, si articola in una vera e propria narrazione della Sicilia attraverso i suoi sapori caratteristici e i suoi luoghi più suggestivi: borghi, castelli, aree archeologiche, parchi, oasi e riserve naturali. Una proposta turistica, dunque, rivolta a chi è attento ai paesaggi e alle testimonianze storico-artistiche ma anche alle produzioni locali e ai cibi che rappresentano l’identità più vera e profonda delle comunità che vivono sul territorio.



Ottantasette i comuni coinvolti come luoghi di partenza o tappe in vista degli itinerari, sei dei quali previsti con la formula week-end per costruire percorsi tematici di scoperta della Sicilia dotati di un più ampio respiro e garantire un approccio 'slow' all'esperienza di viaggio proposta. "La Sicilia - ha detto Musumeci - vive un momento magico in termini turistici ma non possiamo tuttavia cullarci sugli allori.



Abbiamo il dovere di lavorare e di fare molto di più, aumentando la qualità dei servizi anche attraverso la collaborazione con enti pubblici e privati. I treni storici raggiungeranno località impensabili, facendo degustare ai viaggiatori prodotti tipici locali".



L'edizione di quest'anno si arricchisce della collaborazione con l'assessorato ai Beni Culturali e Identità Sicilia e l'assessorato all'Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca per estendere la narrazione alle produzioni agroalimentari e vitivinicole. Si comincia da Siracusa da dove partirà "Il treno dei dolci delle feste" che farà tappe a Noto, nell'Oasi di Vendicari, sull'Isola delle Correnti e a Ispica. L'ultima corsa, invece, è in programma l'8 dicembre da Palermo: "Il treno dello sfincione e della frutta d'inverno" farà sosta a Bagheria e Cefalù. Nel mezzo, altri cinquanta itinerari, tre dei quali riguardano manifestazioni inserite nel Calendario dei Grandi Eventi in Sicilia: Chocomodica, Salina Isola Slow e la Fiera mediterranea del cavallo che si terrà dal 10 al 12 maggio nella Tenuta di Ambelia e che, per tutte le tre giornate della rassegna equina, sarà possibile raggiungere a bordo della vaporiera del Gruppo 685 risalente al 1912.



Per alcuni collegamenti saranno utilizzati pullman che viaggeranno, comunque, lungo percorsi paralleli ai tracciati delle ferrovie dismesse. Tra le novità di questa seconda edizione, le “vie d’acqua” verso Mozia, Favignana, Lipari e Salina, con itinerari di viaggio che hanno l’obiettivo di rimarcare la ricca complessità culturale della Sicilia intesa come “isola tra le isole”.



Nessun commento

eXTReMe Tracker

Segnala Sicily Tourist ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

I NOSTRI PARTNER UFFICIALI:
Privacy Policy
Torna ai contenuti