Isole Pelagie: LINOSA

Seguici anche su:
Vai ai contenuti

Isole Pelagie: LINOSA

SicilyTourist.com Il Turismo in Sicilia
Pubblicato da Sicily Tourist in Agrigento e Provincia · 4 Marzo 2021
Linosa è una meravigliosa isola (guarda il video) che insieme a Lamapedusa (dista circa 39 km) da origine all'arcipelago Pelagie, uno dei luoghi più belli di tutta la Sicilia, che fu popolata già nel 1845 da un gruppo di 30 persone sbarcate con il capitano Bernardo Sanvisente.



La storia antica di Linosa è frammentaria. L'insediamento umano nell'isola si deve alla politica coloniale dei Borboni, con un primo nucleo di trenta abitanti provenienti da Ustica, Agrigento e Pantelleria, nel 1845.
Probabilmente fino ad allora l'isola era stata base occasionale per pirati e pescatori stagionali. Di origine vulcanica, Linosa, presenta un'alta zona costiera con scogliere modellate dall'acqua e dal vento (1500 metri di profondità) ottimali per il trekking ed avventurose escursioni.
Si estende su una superficie di circa 5km, un'oasi in mezzo al mare in pratica, facile e veloce da visitare, ideale per un week-end di relax. Il clima è mite quasi tutto l'anno, quindi in linea di massima potrete concedervi la vostra vacanza a Linosa anche in primavera ed autunno, ovviamente si raccomanda l'estate per godere appieno della bellezza delle spiagge.
Lungo la strada che conduce alla località Mannarazza ci sono le primitive abitazioni degli abitanti dell'isola.



Insediamenti Romani sono testimoniati dalle cisterne per la raccolta dell'acqua piovana presenti un pò in tutto il territorio e che dimostrano l'uso come base strategica dell'isola da parte dei Romani nel periodo che va dal 264 al 164 A.C.. Sui fondali della secca di levante sono state ritrovate numerose ancore ed anfore.

La flora dell'isola è sicuramente di derivazione Europeo-Mediterranea.
La macchia bassa presente è spiccatamente xerofila con formazioni costituite prevalentemente da lentisco, euforbia arborescente e spina santa.
Tra le erbacee presenti nella macchia si trovano il prasium, la ruta chalepensis, l'alyssum maritimum; frequente il pomo di Sodoma. In luglio è in piena fioritura il timo.
Presenti su tutta l'isola sono il glaucium flavum ed il senecio cineraria var. bicolor, dalle infiorescenze giallo-dorate. La vegetazione delle rupi e delle scogliere litoranee è costitutita dal cappero, coltivato in tutta l'isola e da specie alofide come il finocchio marino, la carota selvatica e il giglio marino. Tamarix africana è presente in tutta l'isola e viene adoperata come essenza da rimboschimento insieme ad acacia orrida, myoporum e ginestra bianca. Diffusissimo anche il tabacco azzurro.
Notevole la presenza di licheni dei generi xantoria e roccella.

La Fauna di Linosa
L'isola di Linosa costituisce uno dei siti di nidificazione più importanti nel mediterraneo per la Berta Maggiore (Colonectris Diomedea), procellariforme come l'albatro, l'uccello delle delle tempeste e la Berta Minore. Questi uccelli hanno abitudini pelagiche: passano cioè la loro vita in mare aperto e ritornano a terra soltanto durante la stagione riproduttiva.
Una leggenda vede in questi uccelli la reincarnazione delle anime di Diomede, condannate a vagare in mare alla ricerca del loro condottiero scomparso in battaglia. Ascoltando il canto dei due sessi si può avere questa sensazione: il maschio ha un tono più penetrante mentre la femmina è più rauca.



La tartaruga Caretta Caretta (del genere dei rettili anapsidi cheloni, famiglia chelonidi), molto comune nel Mediterraneo e nelle aree oceaniche e marine della fascia tropicale, è solita depositare le uova presso la spiaggia di Cala Pozzolana di Ponente, l'unica dell'isola. Durante il periodo estivo non è difficile trovare delle piccole recinzioni preparate appositamente da ricercatori dell'Hydrosfera i quali si propongono di fare in modo che le uova non vengano distrutte dalle centinaia di bagnanti che quotidianamente affollano la suddetta spiaggia.



Decisamente Linosa, è il luogo ideale per chi ama la natura perchè qui si è riusciti a preservare il carattere selvaggio e rigoglioso dell'ambiente senza contaminarne i meravigliosi paesaggi. Vi lascerà senz'altro stupiti l'effetto cromatico del nero vulcanico che si versa nell'azzurro trasparente delle profondità marine, entrambi in netto contrasto con le accese tonalità con cui sono state dipinte le case.


Se amate il mare, Linosa è indubbiamente la località che fa per voi; in particolare in particolare, fra luglio ed agosto, potreste assistere alle deposizione delle uova delle testuggini nella spiaggia di Pozzolana di Linosa, uno dei principali siti di nidificazione di questa specie. Troveranno di che divertirsi anche gli amanti delle immersioni subacquee che potranno provare l'esperienza in libertà o accompagnate da persone qualificate.



Le altre spiagge sono meno accessibili via terra ma questo è un ottimo motivo per concedersi una gita in barca a Linosa, costeggiando il suo litorale e scoprendo le varie calette che l'adornano.
Una delle spiagge di Linosa da non perdere è sicuramente quella delle Piscine, ovvero un insieme di piccole piscine d'acqua naturali. Per quanto riguarda le immersioni, il luogo più bello è forse la Secchitella il cui fondale è veramente uno spettacolo di vita marina e non solo perchè, attorno ai 25 metri, si trova un relitto affondato da cui emergono reperti archeologici.
Linosa è un'isola tranquilla in cui si respira serenità (ovviamente risulta affollata nel periodo d'alta stagione) ed è ottima per chi desidera una vacanza di relax, d'avventura e di divertimento. I paesaggi incantevoli non mancano, a Linosa, così come le attrazioni ed i luoghi d'interesse.



In particolare tre, sono i luoghi che la rendono degna di nota, fra le altre cose:il Monte Vulcano che si specchia sopra Cala Pozzolana di Levante,il Monte Rosso sui cui pendini si sviluppano le coltivazioni edil Monte Nero che si specchia su Cala Pozzolana di Ponente dove si possono osservare le testuggini. Le tartarughe non sono però gli unici animali che potrete avvistare, citiamo anche: le lucertole di Malta e le berte, uccelli caratteristici.

Guarda il Bellissimo Video






eXTReMe Tracker

Segnala Sicily Tourist ad un amico! Inserisci l'indirizzo e-mail:


I NOSTRI PARTNER UFFICIALI:
by SICILYTOURIST
Torna ai contenuti