Sicilia da Visitare: Il Castello della Pietra

Seguici anche su:
Vai ai contenuti

Sicilia da Visitare: Il Castello della Pietra

SicilyTourist.com Il Turismo in Sicilia
Pubblicato da Sicily Tourist in Trapani e Provincia · 15 Luglio 2021
Il Castello della Pietra è una di quelle risorse di rara bellezza appartenente al territorio siciliano che, ancora a oggi, è sconosciuta ai più. A pochi chilometri da Castelvetrano, una formazione rocciosa dal caratteristico profilo, che ricorda un castello, domina la valle del Belice. Il torrente che scorre a ovest del castello nel corso delle ere geologiche ha scavato un profondo canyon, al cui interno è cresciuta una fitta foresta, atipica per questa zona della Sicilia. Un vero e proprio giardino segreto.  In cima alla rocca troviamo le tracce di un accampamento preistorico, in cui sono ben riconoscibili i fori in cui venivano piantati i pali delle tende, una grotta, e il foro d’accesso di una cisterna.
Caratteristica formazione rocciosa che domina la valle del Belice. Essa somiglia ad un canyon americano.



Questa forma particolare è il frutto del corso del torrente Senore (affluente del fiume Belice) che da secoli scorre a ovest del castello e che durante le ere geologiche ha scavato questo profondo canyon, al cui interno è cresciuta una fitta foresta, inconsueta per questa zona della Sicilia.



Al castello si arriva  a piedi per una stradina non asfaltata fino ad arrivare all'ingresso della riserva. Oltrepassato il cancello della riserva, si incontra un paesaggio incontaminato, sommerso dalla vegetazione, con una scalinata che scende all'interno del canyon, ricoperta da alberi e piante. Lasciata la scalinata, si percorre un sentiero, e dopo aver attraversato un pontile in legno che passa sul torrente si arriva ad una biforcazione.



Proseguendo a destra si arriva ad un secolare esemplare di Roverella, percorrendo il lato sinistro si raggiunge una bellissima cascata. Poco prima di arrivare alla cascata, deviando sul lato destro e seguendo un sentiero si apre una pianura denominata Castello della Pietra, su cui è  possibile trovare dei resti di un antico riparo che risale al periodo del paleolitico superiore.
Sul luogo si possono ancora ammirare le tracce di un accampamento preistorico, sono ancora visibili i fori in cui venivano piantati i pali delle tende, una grotta ed il foro d’accesso di una cisterna.
Da questo luogo si scorge una bellissima veduta di tutta la Valle del Belice. Del castello non esistono attestazioni storiche.

Nel corso delle ere geologiche il torrente Senore che scorre a ovest del castello, e che confluisce nel Belìce, ha scavato nella roccia un profondo canyon al cui interno è cresciuta una fitta foresta, atipica in questa zona della Sicilia per le specie arboree che vi sono presenti.
Il microclima che si è venuto a creare in questo canyon di roccia friabile ha permesso ad esemplari di lecci, roverelle, olivastri, fiori di acanto selvaggio, e altre specie, di crescere e svilupparsi nonostante questi alberi prediligono altitudini e temperature differenti.



Sulla vetta di questo promontorio si trovano tracce di accampamenti preistorici antecedenti persino agli insediamenti selinuntini. È per questo motivo che il sito assume una rilevanza epocale sul territorio. Oggi  raccontaniamo come la natura in questo luogo è stata e continua a essere la padrona indiscussa e immutata nei millenni.



eXTReMe Tracker

Segnala Sicily Tourist ad un amico! Inserisci l'indirizzo e-mail:


I NOSTRI PARTNER UFFICIALI:
by SICILYTOURIST
Torna ai contenuti